Pietra di Bismantova | Eremo

Via degli Svizzeri con variante uscita Hulk

Mehrseillänge

Informationen

  • Pietra di Bismantova
  • Eremo
  • dallas700
  • 100 m - 5 seillängen
  • 6a
  • 6a
  • S2
  • I
  • 02-07-2024

Glückwünsche

dallas700: Anno 1988. Avevo 14 anni e un'improvvisa passione incontrollabile per l'arrampicata e le rocce in generale. Mio padre mi seguì nell'avventura di un Corso di Arrampicata con il Circolo Corvacci ARCI UISP di Bologna. Bismantova fu una delle uscite del corso, con tanto di Guida Alpina che faceva da istruttore al gruppetto abbastanza disomogeneo, assieme ad altri aiuto istruttori degni di grande rispetto, mi sembravano allora personaggi ricchi di esperienza e tante belle avventure da raccontare. Aleggiavano nell'aria i nomi di alcune vie, mi ricordo bene i nomi del Camino del Diavolo, della Pincelli-Brianti (la nostra prima via lunga) e di un'altra grande classica, probabilmente allora una sorta di battesimo bismantoviano: la Via degli Svizzeri, con il suo nome straniero che richiama il Gran Capucin, ma con cui poi non centra nulla. Bene sono passati esattamente 36 anni prima di avere l'onore di fare questa scalata. Diciamo che non ci è mancato molto per saltare anche questa opportunità, tra i ritardi vari nel viaggio pomeridiano e i temporali sul crinale pronti a cambiare rotta. Alle 15.53 inizio a salire il tiro di accesso Paperina la fessurina (che nome...), poi a metà del secondo tiro davanti al dilemma del camino poco invitante (dicono V ma boh visto da sotto non pareva così bonario) devio a destra sul percorso relazionato e mi trovo a scalare sui cavi di ritenuta di un grosso masso. Bene ma non benissimo, penso che mi rimarrà a lungo il dubbio di non aver salito il camino. Dal secondo pulpito una terza lunghezza molto vegetata sale, previo traverso, un diedro inclinato verso destra fino a una sosta con grossa radice. Qua lascio il comando ad Ulisse che scalpita, quarta lunghezza che vince il famoso e unto passaggio del francobollo fino ad un aereo terrazzino. Per l'uscita abbiamo letto di recente della variante Hulk, quinto tiro che porta un po' di brio nella salita ma come difficoltà è decisamente fuori luogo rispetto al resto della salita con gradi classici (V). Difficile l'entrata e lo spostamento dalla sosta per prendere la fessura, anche una certa aria sotto i piedi. Tecnica e resistenza in diedro fessura, c'è ancora parecchio sporco e in alcuni punti la roccia e' fragile, ma penso si pulirà presto con le ripetizioni. Bravo Mazza che ha valorizzato questo tiro, 6a ci sta tutto vista anche la chiodatura che richiede gas. Si potrebbe integrare con friends medio-grandi ma con le braccia che spendi per metterli meglio andare al fix seguente. Ulisse è già in cima, se ne' andato via bravo e spedito, io e Walther seguiamo e apprezziamo la fessura senza patemi. Visto che gli Svizzeri è quel pelo troppo poco per certificare una via lunga, nella discesa dal sentiero blu andiamo ad agganciare il Diedro Malus, bella e consigliata combinazione che richiede pochi minuti di avvicinamento dall'uscita della via.

Kommentare


Mehr Mehrseillängen nach dallas700

Gran Sasso - Corno Piccolo Prima Spalla - placconata Nord-Est 300 m
8 seillängen
  • : IV+
  • : IV+
  • : R2
  • : II
Monte Cimo Castelpresina 150 m
6 seillängen
  • : 6a+
  • : VI
  • : S1
  • : I
Procinto Nord 4 seillängen
  • : 6a
  • : VI
  • : S1
  • : I