Climbing in San Vito Lo Capo

  

Nearby crags

Routes See all routes »

Grade On-Sight Flash Redpoint Total
8a - - 7 7
7c+ - 1 3 4
7c 7 - 4 11
7b+ 7 1 4 12
7b 11 2 10 23
7a+ 26 10 17 53
7a 25 12 16 53
6c+ 18 - 6 24
6c 27 2 4 33
6b+ 29 6 4 39
6b 26 10 3 39
6a+ 20 4 1 25
6a 29 2 2 33
5c 6 - - 6
5b 2 - - 2
5a 2 - - 2
4a 1 - - 1

Latest Ascents See all routes »

Passepartout Campo base 7a renata
Via la discordia Grotta dei cavalli 6c+ renata
Bue Grotta dei cavalli 6c OS renata

Popular routes in San Vito Lo Capo

Most active users

Other popular crags in Italy

Pictures from San Vito Lo Capo all pictures »

Seasonality of route ascents

30 32 43 52 23 2   5 6 76 54 44
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec

Comments Rating for San Vito Lo Capo: 5 (1 comments)

  • alealvisi: Si tratta in realtà di una serie di falesie che si sviluppano attorno al paese di San Vito lo Capo (TP). La più estesa è la Scogliera di Salinella, esposta ad ovest, che conta di numerosi settori. Blando avvicinamento, roccia dai bei colori molto appigliata, spesso tagliente, con vie di tutte le difficoltà, varie nella lunghezza e nella chiodatura (spesso distanziata). La Cattedrale nel Deserto, falesia che sorge lungo la parete nord del Monte Monaco, imponenete, assolutamente da vedere! Gradi tendenzialmente difficili, roccia strepitosa, a tratti rugosa, a tratti sembra formaggio a buchi, spesso tendente all'arancione; avvicinamento di 15' circa, lungo vaghe tracce fra sterpaglie di cardi. Poco a sud di San Vito, presso la località di Custonaci, imperdibile, Never sleeping wall, muro di canne e concrezioni coloratissimo!! anche qui gradi alti e ancora poche vie chiodate; si parcheggia nel prato e si cammina 5', attenzione alle zecche, pestifere!! Trattandosi di una serie di falesie chiodate prevalentemente in tempi recenti, si riscontra ancora molta disorganizzazione nella loro gestione: l'assenza di una guida completa ed esauriente (forse in uscita a giugno edita dal Versante Sud) e la mancanza dei nomi delle vie alla base delle pareti spesso rendono difficoltosa la loro individuazione; la gradazione, piuttosto discutibile a mio avviso, risulta a volte oltremodo generosa, altre volte eccessivamente stretta, "sbagliando" addirittura di un intero grado (un presunto 6a che si scopre essere almeno un 7a!!) questo un po' su tutte le difficoltà. Comunque posto incantevole e roccia meravigliosa, da non perdere!! occhio che dopo tre giorni non avrete più pelle sui polpastrelli delle dita!!!

    04-05-2011