Aprile 2008 -Spagna-climbing...Bagnati ma Felici!!

22-05-2008

Aprile 2008 -Spagna-climbing...Bagnati ma Felici!!

..Sono le 22 e qualche minuto,quando i nostri piedi toccano l'Aeropuerto de Barcelona.Prima volta.Sia io che Pietro…e siamo emozionati come 2 bimbi! Preparazione speciale per questa vacanza..diete,resistenza sugli avambracci e qualche fibra muscolare in piu sulle tanto martoriate spalle.Peccato per la gola che mi toglie energie(..sotto antibiotico dopo il primo giorno..)giusto per non essere al 100%(..come se fosse un eresia).Macchina-nolo,una bellissima gialla Seat Ibiza che la chiamiamo Perra.Direzione : la Casa Fusty+Franza in pieno centro..che nonostante si trovi a 15 km dall’ aeroporto...noi abbiamo impiegato ..1 ora e mezza e 65km in piu!!..Pietro arrivava fisso,lungo all'annuncio dell’ imminente bivio e io ...forse in presa dalla fotta di arrivare prima,sembravo l'autista di ambulanza in pieno delirio!!! ..E porca vacca, in Barcelona non potevi accostare e fermarti un attimo da nessuna parte!.. Avete presente il film SPEED??!!.. Finalmente,arriviamo in destinazione,e urliamo tutt’ e due TERRA! La coppietta ci aspetta pazientemente,con la tavola gia apparecchiata per mangiare! Favolosi! Il giorno dopo, sveglia presto e con l'aiuto del preziosissimo disegno di Fusty..riusciamo ad “uscire” da Barcelona in fretta..diriggendosi..verso Rodellar..passando dalla città del semafori,Monzon(uno ogni 100m!) Dopo circa 4 ore scarse di guida a manetta! (complimenti ai Spagnoli x le strade!) siamo finalmente li...e lo spettacolo è indescrivibile!Siamo sull’ orlo di questo canyon e sotto di noi un fiume in piena furia!Ai sui lati Tanto calcare e tante canne,grotte,pilastri,diedri..incredibile!Sono quasi tutte le pareti bagnate ma me ne frega il giusto!...gia ad esserci lì a godere lo spettacolo,sembra sia appagante...ma dopo una sistemazione veloce al nostro abitacolo dislocato del nuevo refugio Kalandraka(6 euro per dormire+1 euro la doccia--30m dall’ orlo del Canyon!!!) ..i polpastrelli sudano,sbavano e chiedono la loro dose…Visita all'unico settore con possibilità di scalata a 2 passi da “casa” : EGOCENTRISMO.Sono le 16:30 e l'unica via disponibile e relativamente asciutta al nostro arrivo,è Pedrosauro...Primo giro per riscaldare le dita (un po'di freddo cè..) ed un 2°, per goderemi la Pink-punkt.Si fa conoscenza ed amicizia con i climbers presenti,Francesi,spagnoli,Messicani,una bella Maltese..avendo la sensazione che si..è vero! Cè questo feeling della climbing-community qua a Rodellar!! Dopo il “riscaldamento” ci si scatena!! Le vie sono in maggioranza corte e di resistenza.Vai allora col flash-are “De 8 a 14”,e poi a-vistare ”Pequeno Pablo” e “Paisanu”. Un certo momento,sul tardi, si vede di fianco a noi il mito,Jibè Tribout a fare sicura al suo “povero” cinno di circa 8-9anni (Pappa c'est difficile!!) alle prese con Pequeno Pablo dove,purtroppo,non riuscirà ad arrivare al 3 rinvio. Ci svegliamo la mattina,rendendoci conto che piove a catinelle e che non ci scala NEANCHE ad Egocentrismo,ma..chi se ne frega!! siamo lì e so che suona strano ma -almeno io-sono contento e felice come una Pasqua!!!! Usciamo fuori,con la pioggia,con gli impermeabili,sotto gli increduli occhi dei nostri amici Messicani..così ..almeno per fare un giro esplorativo!L'acqua non smette neanche per 5 minuti.Siamo alla riva del fiume in piena è la voglia di passare dall'altra parte per vedere da vicino questa struttura magnifica aperta ai 4 venti di “las Ventanas del Mascun” è tanta ma passare di la' ci fa ricordare il film di “into the wild”...e decidiamo di tornare a casa.(brrrrr..)Camminando,noto alla mia sin.una fila di piastrine su una linea abbastanza asciutta e con delle prese buone! Costringo Pietro a farmi sicura.. attaccato alla parete!! e mi godo questa via(6b/b+??) in pieno diluvio.Cosi bella che la ripeto top-rope! Pietro è un po' depresso..e visto che le previsioni per Rodellar non davano tregua,si decide di scendere a Siurana.Li’ si ch’è una zona arrida!..Si parte un po’ in ritardo(…) ignari che ci aspetta un viaggio lungo è tortuoso! Verso le 14:30 siamo a Cornudella de Montsant .Lasciamo i nostri bagagli a Climbing-Planet (9 euro per dormire) e ci dirigiamo verso uno dei Tempi d’arrampicata degli anni ’90.Ci sentiamo un po’ esploratori visto che non abbiamo nessun local con noi e tabelle informative che aiutano,non ci sono.Abbiamo con noi la guida di Lorenzo e si va molto ad occhio…Poi,a Siurana,sulla base delle vie non ci sono ne nomi ne gradi.Si interpreta bene il disegno,si osserva bene la conformazione della parete e vai !!!Sono le 15:30 quando mettiamo l’imbrago.Siamo all’ estermo sin. del settore “Espero Primavera” e si parte con “volta i volta”..per rendermi conto dopo pochi metri,che qua..devo sfoderare tutta la mia abilità tecnica e…calma visto che le distanze fra le protezioni sono molto..Verdoniane!!!Ma l’arrampicata è esaltante.Mi emoziono e mi sento come un bimbo davanti un enorme nuovo bellissimo giocco.La roccia è magnifica!Striscie verticali di grigio scuro alternate a dei tratti arrancioni E’ un calcare abbastanza lavorato per lo piu’ a tacche in tutte le direzioni ma molto piu’ duro e compatto di quello che siamo abituati.Alcune tacche,a stringerle, ti sembrano di granito!!Segue,una delle più belle vie che io abbia fatto in vita mia: “Remena nena”. A meta via, sento qualche goccia addosso ma la gioia degli incroci,rovesci,verticali,spallate,dei tanti intermedi, degli spostamenti continui dei piedi,dei posizionamenti millimetrici e l’ingaggio dei chiodi lunghi... mi sembra donarmi uno scudo contro qualsiasi ostacolo.Contro qualsiasi malignità! Quando arrivo in sosta,guardo il Cielo e facendo il segno della Croce,ringrazio.Si,Dio cè!! E quello che mi accade,non puo’ essere che un miracolo.Non cè spazio per urlare..perchè la sua bellezza è disarmante.Ti lascia senza parole.Vuoto.L’urlo semplicemente non cè l’hai.Che bello arrampicare a vista! Sono carico anche se un po’ debilitato dal viaggio ma mi sento sereno e leggero come una piuma.Alzo il tiro e mi butto su “Sayonara baby” che mi respinge a vista,ma si fa dominare al giro dopo.Oggi sono in bolla e qualcosa dentro di me mi dice che potrei “tentare ancora”.Un ora di riposo..e quasi con il tramonto…attacco la famosa “Mandragora”..vada come vada.O la va o la spacca.Se cado,tolgo i rinvii e andiam a casa... la via è lunghissima.Pietro fra l’altro è gia a posto.Segue un viaggio di 35m di tira e molla, con attacco stile: ” assalto in banca: via,via,via!!” seguito da arrampicata: “aspetta riposa e vai con calma”.La ghisa è tanta ma piu rinvii moschetto..piu’ mi galvanizzo.Arrivo in catena con gli avambracci talmente cotti che ci vorrano 2-3 minuti catena in faccia prima che moschetto la sosta.Sono sfinito,più che felice in quel momento.Per me,quella mezz’oretta era un pelo avanti rispetto altre cose al limite e a-vista che avevo fatto.E per me il mio primo 7b+ OS è realtà,è vero..almeno mi sembra cosi, confermando fra l’altro, il giudizio della guida.Sarà anche il Magnum opus personale durante la vacanza Iberica,giudicando a posteriori.La serata chiude magicamente,con cena al cafè”De la Plaça” dove mangiamo benissimo(..finalmente!!) spendendo poco.(26 euro in 2) I calamari ripieni con riso al forno, e le verdure al forno in terracotta,sono strepitosi!! Ma è Domenica mattina quando ci vien a trovare la pioggia anche qua a Cornudella!Diluvio universale!..E abbiamo questo ciccione a Climbing-planet che tutto contento ci rompe i marroni con 'sto “està jiubbiando” està jiubbiando!! L'acqua è tanta ..Tanta da pensare che si sono bagnate anche le vie alla “Olla”a Siurana.Allora via..giusto forse per vedere Margalèf..e provare a scalare a Racò delle Tenebre..almeno il nome promette bene!Ci impieghiamo 1 ora secca ad arrivare e ci rendiamo conto che il posto e INOOORMEEE!!! Arriviamo alla base di questa grotta ...con le gambe completamente fradici!!!!(piante bagnate lungo l'avvicinamento)Ce un altra coppia di Spagnoli! Facciamo le solite presentazioni e cerchiamo di tirarci il morale su!Anche qua...niente nomi o gradi sulla base delle vie. L' unica via che mi sembra asciutta..almeno fino all' ultimo rinvio,si chiama,”La Corva della Felicitat”.Una via ultra-strappiombante ,che parte con sequenza bassa su tacche per passare a movimenti ampi e spettacolari in tetto e forte strappiombo.Ogni tanto qualche bidito piccolo da stringere ma in grandi linee una via molto bella di continuità e resistenza su braccia e avambracci.Peccato che il run-out è completamente fradicio e al primo giro...non riesco ad arrivare in catena!!! Pietro..non vuol sapere..e fa uscire le mani dalle tasche solo per farmi sicura..Pazienza..mi riposero' e ci riprovero' dopo, .. dico dentro di me.. 2° giro e clamorosamente arrivo pulito fino all’ ultimo rinvio e vengo abbattuto dal bagnato e dalla ghisa di stringere di piu' gli ultimi biditi per arrivare alla fine!In catena dopo 5 minuti c'arrivo..ma bisogna far qualcosa che le prese cosi in uscita, non le tengo...3° giro e prendo con me,tanta sabbia-terra ed un mucchio di carta igienica per asciugare le ultime 5 prese della via!!! A lavor fatto, scendo fiducioso per l'ultimo assalto...Purtroppo,un ora dopo finisce tutto ingloriosamente quando cado stremato a metà via.C’abbiam provato!!!Almeno ho assaggiato una via-gioiello,mi sono divertito e le sensazioni che ho sono molto positive! Lunedi 21 Aprile e sarà la volta di Montsànt! Almeno oggi non piove!..anche se è molto nuvoloso. Da Cornudella ci si mette circa mezz’ora-40min. in macchina x arrivare al parcheggio grande,(attenzione che ci si può confondere!!!) sotto il settore forse piu’ sviluppato di questa immensa bastionata di conglomerato.Nella sua vastita,ricorda molto CEUSE..e questo mi mette gia di buon umore!!L’avvicinamento è di circa 30-40 min.L’unico problema è che abbiamo dimenticato in macchina la guida fotografata di Lorenzo…e abbiamo soltanto l’articolo di Pareti con noi.E siccome sulla base delle vie..non ci sono scritte manco per sogno…ci si perde un sacco di tempo per interpretare la possibile difficoltà delle vie.La prima via..in teoria dovrebbe aver difficoltà attorno il 6b,che vengono confermare durante la salita e la gioia e tanta dopo il primo assaggio!! Tanti tanti buchi che ti stimolano a costruire incrocci,spallate.. ed osare ogni tanto anche dei lancetti!.La chiameremmo “Giubbia”..ad onorem della pioggia subita! La via che segue, ha difficoltà attorno il 7a ed è sullo stesso stile: continuita e movimento.Vie veramente notevoli.Si alza il tiro..tentando il colpaccio a vista..ma le vie sopra il 7b..almeno quelle 2 che ho provato ,hanno delle partenze maligne..e non si fanno domare subito..ma al secondo giro (Montsartarratat). La discesa in macchina è accompagnata da un tramonto magico. Un giocco di pittura multicolore con Sole,Vento e Nuvole rapide. Siamo ormai agli spiccioli.Oggi è Martedì 22 Aplile..ultimo giorno in Spagna e si decide di tornare a Siurana a visitare il vecchio e famoso settore “Can Pigui-Pugui”.Il settore ,per intenderci, di Delicatessen,di Siuxsie,di Anabolica,di Cleptomania,di Isadora donde estas ecc.Peccato che ..oggi cè un sole che spacca ed un caldo alla base della falesia..assurdo!!!..che beffa!..L’unica via che andrà in porto sarà la prima,al primo colpo :Toccame-la Sam! Seguono 4 tentativi di trovare un tiro duro da portar a casa(Frodo Nuevededos,Canilla ris pal sobre,Terrorisme autoritzat e Cleptomania)..ma un po’ anche per paura…si finisce ad abbandonare il tiro e su Cleptomania, di lasciare una maglia rapida!! Un po’ la fatica accumulata,un po’ il sole,un po’ le protezioni –soprattutto la prima : in culo ai lupi!! – e il tipo d’arrampicata ..doloroso per le prime falangi…fanno sicchè catena non si veda!!! Solo “Isadora..” si fa avvicinare ma al 2° ed ultimo tiro-giro della vacanza cado sul crux e..saluto il pubblico! La parte sinistra di “Can pigui-pugui” ha alcune vie MOLTO SEVERE anche per un tedesco a mio avviso.E mi rifferisco a “Siuxsie”, “Gurungos” Delicatessen” , Cleptomania (prima protezione a 8 metri..su terreno non facile!!).Da panico!!! Ma sono le 16:30 e si parte per Barna e l’Aeropuerto…Falangi sanguinanti..da veri climbers a fine-vacanza! In macchina sentiamo i Bloc party -…che hanno fatto da colonna sonora durante questa vacanza per me.Mi ‘spiace molto che non abbiamo potuto scalare con i Fusty e Fra ma ci rifaremo!! Questo Report lo dedico a Webmaster Lorenzo e al suo compleanno( Sabato prox…festa in falesia???) che ci ha creato e donato questo spazio di Liberta e condivisione fra i climbers! E’ come una vera e propria casa..Grazie Lorenzo!! Spagna è troppo bella da non tornarci! Hasta Luego!! Tornar al llistat